Anonimo - Natura morta con cacciagione

 
CODICI
ID Scheda635221
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneVeneto
Provincia
Comune
Contenitore
 
INVENTARIO
Numero462
Data1887
 
PROVENIENZA E ALTRE LOCALIZZAZIONI
Tipo di localizzazioneprovenienza
RegioneVeneto
ProvinciaPD
ComunePadova
ContenitoreConvento dei Teatini
SpecificheChiesa di San Gaetano a Padova
Data ingressoante 1810
Data uscitaante 1822
Tipo di localizzazioneprovenienza
RegioneVeneto
ProvinciaVE
ComuneVenezia
ContenitoreEx Commenda di Malta
Data ingressoante 1822
Data uscita1838
Tipo di localizzazionedeposito
RegioneVeneto
ProvinciaVE
ComuneVenezia
ContenitorePrefettura
Data ingresso133
 
AUTORE
Nome scelto
AMBITO CULTURALE
DenominazioneAmbito dell'Italia settentrionale
Motivazione attribuzionebibliografia
Altre attribuzioniCassana Giovanni Agostino
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaDipinto
 
SOGGETTO
IdentificazioneNatura morta con cacciagione
 
DATI TECNICI
MISURE
Altezza116
Larghezza165
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XVII
Frazione di secoloseconda metà
Data1650
Validitàpost
Fino a1699
Validitàante
Motivazione cronologiabibliografia
 
RESTAURI
Data1859
Nome operatoreAzzolla V.
Data1959
Nome operatoreLazzarin A.
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheL'opera è attribuita da Giuseppe De Logu, nel lontano 1931, a Giovanni Agostino Cassana, come proveniente dal «Monastero di S. Giorgio Maggiore» ma «oggi nel palazzo della prefettura di Venezia» (De Logu, 1931).
L'opera è resa nota nel 1955 da Moschini Marconi il quale già specificava come la provenienza tradizionale dall'isola di San Giorgio Maggiore fosse inesatta e che il dipinto, insieme al suo pendant, quest'ultimo oggi alle Gallerie dell'Accademia (inv. 453), provenissero dalla chiesa di San Gaetano a Padova (Moschini Marconi, 1955), Recentemente si è sottolineato che le due opere provengono dal convento dei Teatini della chiesa padovana di San Gaetano (E. Noè, 2005).
Nonostante ciò, ancora nel 1962, Giuseppe De Logu nella sua monografia sulla natura morta ricorda i due dipinti come ancora provenienti «dall'isola di S. Giorgio Maggiore» (De Logu, 1962), rimanendo fedele a quanto da lui stesso riportato nella sua monografia sui pittori minori del 1931 (De Logu, 1931).
Due anni dopo anche Anna Ottani Cavina riporta erroneamente la provenienza dal «Convento di San Giorgio Maggiore in Venezia», tradita probabilmente dal catalogo delle gallerie dell'Accademia del 1887. La studiosa, confermando l'antica attribuzione settecentesca a Cassana, avvicina l'opera a quella della collezione Molinari Pradelli «dal quale non sembra mentalmente distante se analogo è il modo di far affiorare dall'ombra articolata compagine delle cose, espresse con caricata sontuosità cromatica» (Ottani Cavina, 1964).
Abbastanza recentemente l'opera è stata esclusa dal catalogo di Giovanni Agostino Cassana, preferendogli un generico artista, forse dell'Italia settentrionale, della seconda metà del XVII secolo: anzitutto perché era tipico dello stesso Cassana quel «gusto per la "natura viva", di animali in lotta o in pacifica convivenza» che nella tela della Prefettura di Venezia non si ravvisa; né tanto meno si intravedono stilemi che rimandano ai fiamminghi come Victor o Van der Kerckhoven, concludendo che «è difficile trovare nel panorama di quel tempo un pittore così spoglio, così alieno alla messinscena» (Noè, 2005).
(S. Pistone Nascone, 2018)
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
Fondo di appartenenzaFondo De Logu
Formato17,5x23,5
IscrizioniA sinistra, in verticale, a penna blu: "Venezia/ tempor. prefettura";
Al centro, a matita: "Cassana?"
PosizioneSDDEL1-13-2
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- G. De Logu, Pittori minori liguri lombardi piemontesi del Seicento e del Settecento, Venezia 1931, p. 64
- S. Moschini Marconi, Galleria dell'Accademia di Venezia. Opere d'arte dei secoli XVII, XVIII, XIX, Roma 1970, pp. 18-19
- G. De Logu, Natura morta italiana, Bergamo 1962, p. 49
- A. Ottani Cavina, in La natura morta italiana, catalogo della mostra (Napoli, Palazzo Reale), Milano 1964, p. 110
Citazione completa- E. Noè, in La natura morta alle Gallerie dell'Accademia, catalogo della mostra, a cura di G. Nepi Scirè, S. Rossi (Venezia, Gallerie dell'Accademia), Venezia 2005, pp. 70-72
MOSTRE
TitoloLa natura morta italiana
LuogoNapoli
Data1964
TitoloLa natura morta alle Gallerie dell'Accademia
LuogoVenezia
Data2005