Lombardo Tullio - Miracolo del cuore dell'avaro

 
CODICI
ID Scheda412546
 
RELAZIONI CON ALTRE SCHEDE
Relazioni con altre schede
Altre relazioni
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneVeneto
Provincia
Comune
Contenitore
Collocazione specificaTransetto sinistro, Cappella dell'Arca
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1455 ca./ 1532 ca.
Motivazione attribuzionedocumentazione
Motivazione attribuzionefirma
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaAltorilievo
 
SOGGETTO
IdentificazioneMiracolo del cuore dell'avaro
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XVI
Frazione di secoloprimo quarto
Data1520
Validitàpost
Fino a1525
Validitàante
Motivazione cronologiaDocumentazione
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
Stato di conservazionebuono
 
RESTAURI
SituazioneIn corso di restauro
 
DATI ANALITICI
ISCRIZIONI
Classe di appartenenzaDocumentaria
LinguaLatino
Tecnica di scritturaA incisione
Tipo di caratteriLettere capitali
Posizionealla base
TrascrizioneOPUS TULLII LOMBAR[DI] PETRI F[ILII]/ MDXXV
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheGià commissionato ad Antonio Lombardo (1501), il “Miracolo del cuore dell’Avaro” fu affidato nel 1520 al fratello Tullio; le registrazioni dei pagamenti testimoniano che fu compiuto tra 1520 e 1525 (Pizzati e Ceriana, 2009).
Per ulteriori notizie storico-critiche si rimanda alla scheda n. 412323.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
AutoreAlinari
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
NegativoAlinari, Firenze, 12232
Posizione63C_200
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
AutoreAnderson
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
NegativoAnderson, Roma, 10453
Posizione63C_201
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- T. Temanza, Vite dei piu celebri architetti e scultori veneziani che fiorirono nel secolo decimosesto, Venezia 1778, pp. 117-118
- B. Gonzati, La basilica di S. Antonio di Padova descritta ed illustrata, Padova 1852-1853
- J. Burckhardt, Der Cicerone, Basel 1855, p. 685
- P. Paoletti, L'architettura e la scultura del Rinascimento in Venezia, II, Venezia 1893-1897, pp. 239-240
- C. De Mandach, Saint Antoine de Padove e l’arte italienne, Paris 1899, p. 257
- L. Planiscig, Venezianische Bildhauer der Renaissance, Wien 1921, p. 215-217, 242-245
- E. Rigoni, Giovanni Minello e la Cappella dell'Arca di S. Antonio, in L’Arte rinascimentale in Padova: Studi e documenti, Padova 1970, pp. 255 sgg.
- W. Stedman Sheard, The tomb of doge Andrea Vendramin in Venice by Tullio Lombardo, Ph. D. dissertation, Yale University, 1971, pp. 177-182
- E. Ruhmer, Antonio Lombardo. Versuch einer Charakteristik, in "Arte Veneta", XXVIII, 1974, pp. 40-44, 58
- A. Sartori, Documenti per la storia dell'arte a Padova, a cura di C. Fillarini, Vicenza 1976
- P. Stepan, Die Relief der Cappella del Santo in Padua: Quellenstudien und Untersuchungen zu inher Ikonographie, Inaugural dissertation, Ludvig Maximilians Universität, 1982, p. 27-37
- A. Sartori, Archivio Sartori, Documenti di storia e arte francescana, I, Basilica e convento del Santo, a cura di G. Luisetto, Padova 1983
- Stedman Sheard, The Birth of Monumental Classicizing Relief in Venice on the Façade of The Scuola di S. Marco, in Interpretazioni Veneziane. Studi in onore di Michelangelo Muraro, Venezia 1984, pp. 162-166
- S. Blake Wilk, La decorazione cinquecentesca della cappella dell'Arca di S. Antonio, in Le sculture del Santo a Padova, Vicenza 1984, pp. 109-171
- J. Pope-Hennessy, Italian Renaissance Sculpture, London 1986, pp. 94-95
- S. Blake McHam, La ridecorazione della cappella dell'Arca di Sant'Antonio nella Basilica del Santo, Padova, e sue relazioni con l'arte antica, in Venezia e l’archeologia: un importante capitolo nella storia del gusto dell'antico nella cultura artistica veneziana, Roma 1990 (Rivista di archeologia : Supplementi, 7). pp. 195-198
- S. Blake McHam, The chapel of St. Anthony at the Santo and the development of Venetian Renaissance sculpture, Cambridge 1994
- A. Markham Schulz, La scultura, in Storia di Venezia, temi. L'arte, a cura di R. Pallucchini, I, Roma 1994, pp. 566, 570- 574
- M. Ishii, Antonio Lombardo e l'antico: qualche riflessione, in "Arte Veneta", 51, 1997, pp. 6-19
- M.A. Michiel, Notizia d’opere di disegno, a cura di T. Frommel, Firenze 2000, p. 28
- M. Ceriana, Materia e ornamento nello studio dei marmi, in Il Camerino di alabastro. Antonio Lombardo e la scultura all’antica, a cura di M. Ceriana, Milano 2004, pp. 220-221, cat. 50
- A. Markham Schulz, La vita e l’opera di Antonio Lombardo, in Il Camerino di alabastro. Antonio Lombardo e la scultura all’antica, a cura di M. Ceriana, Milano 2004, pp. 15-17
- A. Saviello, Eva virtuosa : il gruppo donna con putto nelle opere di Tullio Lombardo, in Tullio Lombardo scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di M. Ceriana, Verona 2007 pp. 117-132
- A. Sarchi, Antonio Lombardo, Venezia 2008 (Studi di Arte Veneta, 15), pp. 113-131, 231-235, cat. 13
- M. Ceriana, Un perito per i lavori padovani, in A. Pizzati e M. Ceriana, Tullio Lombardo. Documenti e testimonianze, Verona 2008, pp. 329-331