Lombardo Tullio - Madonna con Bambino

 
CODICI
ID Scheda401639
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneVeneto
Provincia
Comune
Contenitore
Collocazione specificaFacciata, entro tabernacolo
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1455 ca./ 1532 ca.
Riferimento all'autoreattr.
Motivazione attribuzioneBibliografia
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaRilievo
 
SOGGETTO
IdentificazioneMadonna con Bambino
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XVI
Frazione di secoloinizio
Data1501
Validitàpost
Fino a1510
Validitàante
Motivazione cronologiaBibliografia
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
Stato di conservazionediscreto
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheGià attribuito agli intagliatori, nativi di Lendinara, Lorenzo e Cristoforo Canozi, il rilievo è in seguito ipoteticamente ricondotto alla bottega dei Lombardo da Rigobello (1987) e Bagatin (1992).
Ceriana (2008) vi riconosce, per la qualità dei particolari, un'opera di Tullio Lombardo, eseguita nel primo decennio del Cinquecento, come dimostrato da confronti con le figure del "Miracolo della gamba riattaccata" nella basilica padovana del Santo.
La collocazione originaria della scultura è sconosciuta: concepita per una visione ravvicinata, fu forse eseguita per un altare del Monte di Pietà, fondato nel 1501. Il tabernacolo che attualmente ospita il rilievo è databile al XVII o al XVIII secolo. Lo stemma, originariamente dipinto, è oggi purtroppo illeggibile.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- B. Rigobello, Il Monte di Pietà di Rovigo e gli antichi istituti di pegno del Polesine, Rovigo 1987, p. 41 n. 6
- P.L. Bagatin, Le sculture, in Lendinara. Notizie e immagini per una storia dei beni artistici e librari, a cura di P:L. Bagatin, P. Pizzamano, P. Rigobello, Treviso 1992, pp. 337-368
- M. Ceriana, Un marmo a Lendinara, in Tullio Lombardo. Documenti e Testimonianze, a cura di A. Pizzati e M. Ceriana, Verona 2008, pp. 338-339