Lombardo Tullio - Trabeazione con fregio intagliato a palmette

 
CODICI
ID Scheda284986
 
RELAZIONI CON ALTRE SCHEDE
Relazioni con altre schede
Altre relazioni
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneVeneto
Provincia
Comune
Contenitore
Collocazione specificaPresbiterio, monumento funebre del doge Andrea Vendramin
 
PROVENIENZA E ALTRE LOCALIZZAZIONI
Tipo di localizzazioneprovenienza
RegioneVeneto
ProvinciaVE
ComuneVenezia
ContenitoreChiesa di Santa Maria dei Servi
SpecificheMonumento funebre del doge Andrea Vendramin
Data uscita1810-1819
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1455 ca./ 1532 ca.
Riferimento all'autoree aiuti
Motivazione attribuzioneBibliografia
AMBITO CULTURALE
Altre attribuzioniLeopardi Alessandro
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaTrabeazione
Identificazioneelemento d'insieme
 
SOGGETTO
IdentificazioneTrabeazione con fregio intagliato a palmette
 
DATI TECNICI
Materia e tecnica
Materia e tecnica
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XV
Frazione di secoloultimo quarto
Data1489
Validitàpost
Fino a1493
Validitàca.
Motivazione cronologiabibliografia
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
Stato di conservazionebuono
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheSi rimanda alla scheda n. 272291.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
AutoreBöhm
Datapost 1976
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini Onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
NegativoBöhm, Venezia, 20204
Formato12.5x25.8
PosizioneSDBohm 20204
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
AutoreAlinari
Dataante 1930
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini Onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
NegativoAlinari, Firenze, 18488 a.
Formato19.6x25
Posizione\SDAlinari 18488_a
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- F. Sansovino, Venetia città nobilissima et singolare, Venezia 1581, p. 57v
- T. Temanza, Vite dei piu celebri architetti e scultori veneziani che fiorirono nel secolo decimosesto, Venezia 1778, pp. 114, 120-121
- G. Moschini, Guida per la città di Venezia, I, Venezia 1815, p. 175
- L. Cicognara, Storia della scultura dal suo risorgimento in Italia sino al secolo di Napoleone per servire di continuazione alle opere di Winkelmann e di d'Agincourt, Venezia 1816, pp. 164-168
- G. Soravia, Le chiese di Venezia, I, Venezia 1822 – 1824, pp. 85-88
- A. Diedo e F. Zanotto, I monumenti cospicui di Venezia, Milano 1839
- P. Selvatico, Sulla architettura e sulla scultura in Venezia dal Medio Evo sino ai nostri giorni. Studi di P. Selvatico per servire di guida estetica, Venezia 1847, pp. 219-221
- P. Selvatico e V. Lazari, Guida artistica e storica di Venezia, Venezia 1852, p. 123
- R. Fulin e P.G. Molmenti, Guida artistica e storica di Venezia e delle isole circonvicine, Venezia 1881, pp. 224
- P. Paoletti, L'architettura e la scultura del Rinascimento in Venezia, II, Venezia 1893-1897, pp. 185, 211, 216, 231-233, 254, 266, 274
- A. Venturi, Storia dell’arte italiana, VI: La scultura del Quattrocento, Milano 1908, p. 1094
- P.L. Rambaldi, La chiesa dei santi Giovanni e Paolo e la Cappella del Rosario in Venezia, Venezia 1913, pp. 25-26
- L. Planiscig, Venezianische Bildhauer der Renaissance, Wien 1921, p. 240-242
- G. Lorenzetti, Venezia e il suo estuario, Venezia 1926, p. 331-332
- G. Fogolari, I Frari e i SS: Giovanni e Paolo, Milano 1931, tav. 41
- A. Venturi, Storia dell’arte italiana. X. La scultura del Cinquecento, Milano 1935, pp. 370
- E. Möller, Verocchio's last drawing, in "The Burlington magazine", 66.1935, p. 193-195
- L. Planiscig, Pietro, Tullio und Antonio Lombardo. Neue Beiträge zu ihrem Werk, in "Jahrbuch der Kunsthistorischen Sammlungen in Wien", Wien 1937, pp. 102-110
- P. Remington, Adam by Tullio Lombardo, in "The Metropolitan Museum of Art Bulletin", XXXII, 1937, pp. 58-62
- A. Da Mosto, I dogi di Venezia con particolare riguardo alle loro tombe, Venezia 1939, pp. 133-137
- G. Mariacher, Problemi di scultura veneziana (II). 2. L'Eva Vendramin, in "Arte Veneta", 4, 1950, pp. 107-109
- G. Mariacher, Tullio Lombardo Studies, in "The Burlington Magazine", XCVI, 1954, p. 370-373
- J. Pope-Hennessy, Italian Renaissance Sculpture, London 1958, pp. 111, 354-355
- M.T. Casella e G. Pozzi, Francesco Colonna: biografia e opere, II, Padova 1959, pp. 75-76
- U. Donati, Artisti ticinesi a Venezia dal XV al XVIII secolo, Lugano 1961, p. 19, figg. 39-41
- A.M. Caccin, La basilica dei SS. Giovanni e Paolo in Venezia, Venezia 1961, pp. 65-68
- G. Pozzi e L.A. Ciapponi, La cultura figurativa di Francesco Colonna e l'arte veneta, in "Lettere italiane", 14, 1962, pp. 156
- E. Panofsky, Tomb sculpture: four lectures on its changing aspects from ancient Egypt to Bernini, London 1964, p. 82
- F. Zava Boccazzi, La basilica dei SS. Giovanni e Paolo in Venezia, Venezia 1965, pp. 131-139
- C. Seymour, Sculpture in Italy 1400 to 1500, Harmondsworth and Baltimore 1966 pp. 199-201, 215
- W. Stedman Sheard, The tomb of doge Andrea Vendramin in Venice by Tullio Lombardo, Ph. D. dissertation, Yale University, 1971
- A. Zorzi, Venezia scomparsa, II. Repertorio degli edifici veneziani distrutti, alterati o manomessi, Milano 1972, pp. 348-361
- R.E. Stone, Tullio Lombardo’s Adam from the Vendramin tomb: a new terminus ante quem, in "Marsyas. Studies in the History of Art", XVI, 1972-1973, pp. 87-88
- M. Maek-Gerard, Tullio Lombardo. Ein beitrag zur Problematik der venezianischen Werkstatt bis zu den Auswirkungen des Krieges gegen die Liga von Cambrai, Ph D. Dissertation, Johann-Wolfgang Goethe Universität, Frankfurt, 1974, pp. 163-240
- E. Ruhmer, Antonio Lombardo. Versuch einer Charakteristik, in "Arte Veneta", XXVIII, 1974, pp. 54-56
- W. Stedman Sheard, Sanudo's List of Notable Things in Venetian Churches and the date of the Vendramin Tomb, in "Yale Italian Studies", I, 3, 1977, pp. 219-268
- W. Stedman Sheard, "Asa adorna": The Prehistory of the Vendramin Tomb, in "Jahrbuch der Berliner Museen", 20, 1978, pp. 117-156
- S. Wilk, The Sculpture of Tullio Lombardo. Studies in Sources and Meaning, New York-London 1978, pp. 20-24
- D. Pincus, Tullio Lombardo as a Restorer of Antiquities: an Aspect of Fifteenth Century Venetian Antiquarianism, in "Arte Veneta", XXXIII, 1979, pp. 36-38
- C.H. Smyth, Venice and the Emergence of the High Renaissance in Florence: Observations and Questions, in Florence and Venice: Comparisons and Relations, a cura di S. Bertelli, N. Rubinstein, C.H. Smyth, Firenze 1979, I, pp. 210-215
- C. H. Smyth, Michelangelo and Giorgione, in Giorgione: atti del Convegno internazionale di studio per il 5° centenario della nascita, Castelfranco Veneto 1979, p. 215
- M. Maek-Gérard, Die "Milanexi" in Venedig: ein Beitrag zur Entwicklungsgeschichte der Lombardi-Werkstatt, in "Wallraf-Richartz-Jahrbuch", 41, 1980, pp. 105-130
- D. Pincus, An antique fragment as workshop model: classicism in the Andrea Vendramin tomb, in "The Burlington Magazine", 123, 1981, pp. 342-346
- J. McAndrew, L’architettura veneziana del primo Rinascimento, a cura di R. Munman e C. Kolb, Venezia 1983, pp. 429-435
- W. Stedmam Sheard, Il torso antico nell'arte veneziana tra Quattro e Cinquecento. Un nuova lettura del torso, in Roma e l'antico nell'arte e nella cultura del Cinquecento, a cura di M. Fagiolo, Roma, 1985, p. 426
- S. Romano, Tullio Lombardo, Il monumento al Doge Andrea Vendramin, Venezia 1985
- A. Markham Schulz, La scultura, in Storia di Venezia, Temi. L'arte, a cura di R. Pallucchini, I, Roma 1994, p. 574- 579
- P. C. Marani, The Hammer Lecture (1994): Tivoli, Hadrian and Antinous. New evidence of Leonardo's Relation to the Antique, in "Achademia Leonardo da Vinci", VIII, 1995, pp. 214-225
- A. Manno e S. Sponza, Basilica dei Santi Giovanni e Paolo: arte e devozione, Venezia 1995, pp. 6, 31-32
- A. Luchs, Tullio Lombardo and Ideal Portrait Sculpture in Renaissance Venice, 1490-1530, Cambridge (Mass.) 1995, pp. 41-50
- T. Yuen, Glyptic Sources of Renaissance Art, in Engraved Gems: Survivals and Revivals, a cura di C.M. Brown, ("Studies in the History of Art", 54), Washington-Hannover-London 1997, pp. 144-145
- M. Ishii, Antonio Lombardo e l'antico: qualche riflessione, in "Arte Veneta", 51, 1997, pp. 6-10
- W. Stedman Sheard, Tullio Lombardo in Rome? The Arch of Constantine, the Vendramin Tomb, and the Reinvention of Monumental Classicizing Relief, in "Artibus et Historiae", 18, 35, 1997, pp. 161-165, 172-179
- P. L. Rubin, in Renaissance Florence The Art of the 1470s, catalogo della mostra a cura di P. L. Rubin e A. Wright, London 1999, pp. 146-147
- M. Ceriana, Profilo della scultura a Venezia tra il 1450 e il 1500, in Da Bellini a Veronese. Temi di Arte Veneta, a cura di G. Toscano e F. Valcanover, Venezia 2004, pp. 46-49
- M. Ferretti, Il "San Marco" del Duomo di Ravenna: Tullio Lombardo caccia due intrusi del "Thieme-Becker", in "Prospettiva", 95/96, 1999, pp. 2-23
- A. Markham Schulz, La vita e l'opera di Antonio Lombardo, in Il Camerino di alabastro. Antonio Lombardo e la scultura all’antica, a cura di M. Ceriana, Milano 2004, pp. 25-26
- A. Sarchi, Lombardo, Antonio, in Dizionario biografico degli italiani, 65, Roma 2005, p. 501
- M. Ceriana, Lombardo, Tullio, in Dizionario biografico degli italiani, 65, Roma 2005, p. 532
- A. Luchs, Lo scalpello e la pagina. I Lombardo e l'illustrazione del Libro a Venezia, in I Lombardo, architettura e scultura a Venezia tra '400 e '500, a cura di A. Guerra, M.M. Morresi, R. Schofield, Venezia 2006, pp. 154-159
- A. Luchs, Il mare e la salvezza: il repertorio di immagini marine nella tomba di Andrea Vendramin, in Tullio Lombardo. Scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di M. Ceriana, Verona 2007, pp. 3-14
- M. Knuth, I Paggi del Monumento Vendramin nel museo di Berlino: storia e stato di conservazione, in Tullio Lombardo. Scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di M. Ceriana, Verona 2007. pp. 15-22
- D. Pincus, Lo scorrere del tempo: Antonio Rizzo, Pietro e Tullio Lombardo e Michelangelo, in Tullio Lombardo. Scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di M. Ceriana, Verona 2007, pp. 283- 284
- A. Sarchi, Antonio Lombardo, Venezia 2008 (Studi di Arte Veneta, 15), pp. 88-93, 218-222, cat. 8