Carracci Annibale - Flora

 
CODICI
ID Scheda180353
 
RELAZIONI CON ALTRE SCHEDE
Relazioni con altre schede
Altre relazioni
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneEmilia-Romagna
Provincia
Comune
Contenitore
 
INVENTARIO
Numero273
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1560/ 1609
AMBITO CULTURALE
Altre attribuzioniCavazzoni Francesco
Altre attribuzioniCarracci Ludovico
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaDipinto
 
SOGGETTO
IdentificazioneFlora
 
DATI TECNICI
Materia e tecnica
Materia e tecnica
MISURE
Altezza110
Larghezza131
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XVI
Frazione di secolofine
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheProposta da Pallucchini (1945) come opera di Francesco Cavazzoni, la tela è stata restituita dapprima a Ludovico Carracci , quindi con sempre maggiore convinzione (Brogi, Benati) ad Annibale.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
Fondo di appartenenzaFondo Pallucchini
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
Formato19.5x26.5
IscrizioniA penna: "Francesco Cavazzoni, la Dea Opi (n.274)"
Stemmi/marchi/timbriTimbro: "Carlo Ferrari - 645 - Venezia"
PosizioneSDPALL101-20-1
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- R. Pallucchini, I dipinti della Galleria Estense di Modena, Roma 1945, p. 127, n. 273.
Citazione completa- A. Brogi, Ludovico Carracci (1555-1619), 2 voll., Ozzano Emilia (Bologna) 2001, p. 257, n. R19 (con bibliografia precedente).