Orsi Bernardino - San Michele Arcangelo

 
CODICI
ID Scheda661041
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneEmilia-Romagna
Provincia
Comune
Contenitore
Collocazione specificaSala 10
 
INVENTARIO
Numero603
 
PROVENIENZA E ALTRE LOCALIZZAZIONI
Tipo di localizzazioneprovenienza
RegioneEmilia-Romagna
ProvinciaFE
ComuneFerarra
ContenitoreCollezione Santini
Data uscita1906
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagraficiattivo a Reggio Emilia e Bologna fra l'ultimo quarto sec. XV e il quarto decennio del XVI sec.
Riferimento all'autore?
AMBITO CULTURALE
Altre attribuzioniRoberti Ercole de'
Altre attribuzioniAllievo di Ercole de' Roberti
Altre attribuzioniBottega di Ercole de' Roberti
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaDipinto
 
SOGGETTO
IdentificazioneSan Michele Arcangelo
 
DATI TECNICI
Materia e tecnica
Materia e tecnica
MISURE
Altezza17.3
Larghezza13.5
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XV
Frazione di secoloultimo quarto
Data1485
Validitàca.
Fino a1490
Validitàca.
Motivazione cronologiaanalisi stilistica
Altre datazioni1480-1485
Altre datazioni1480
Altre datazioni1490 ca.
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
Stato di conservazionemediocre
 
RESTAURI
Data1966
Ente responsabilePinacoteca Nazionale di Bologna
Nome operatoreE. Podio
Nome operatoreM. Caprara e M. Vezzani
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheL’attribuzione della tavoletta in questione si è sempre alternata fra Ercole de’ Roberti e la sua bottega o un suo seguace. La recente emersione di una personalità eccentrica come quella di Bernardino Orsi da Collecchio, che pure dovette formarsi sui brani del maestro, ha fatto ipotizzare (Serrani 2020) che il dipinto posso costituire una testimonianza dell’attività bolognese dell’artista.
Le numerose foto del dipinto custodite nei vari fondi della Fondazione Giorgio Cini consentono anche di seguire gli interventi di restauro condotti sull’opera, che oggi non gode di uno stato di conservazione ottimale. Una ridipintura lo aveva infatti inscritto all’interno di un ovale, poi rimosso in occasione di un più recente restauro (Alessandro Serrani 2021).
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
Data1961 ante
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
Fondo di appartenenzaFondo Sandberg Vavalà
Formato26x19.5
PosizioneSD 018993
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
Data1971 ante
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
Fondo di appartenenzaFondo Fiocco
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
Formato23.7x17.9
BIBLIOGRAFIA
Citazione completaB. Berenson, Italian pictures of the Renaissance, Oxfrod 1932, p. 484.
Citazione completaN. Barbantini, Catalogo della esposizione della pittura ferrarese del Rinascimento, Ferrara 1933, p. 96, n. 113.
Citazione completaR. Longhi, Officina ferrarese, Roma, 1934, ried. in idem, Officina ferrarese 1934, seguita dagli Ampliamenti 1940 e dai Nuovi Ampliamenti 1940-1955, Firenze (Opere complete, V), 1956, pp. 5-109, in part. p. 48.
Citazione completaR. Longhi, Nuovi ampliamenti, in idem, Officina ferrarese 1934, seguita dagli Ampliamenti 1940 e dai Nuovi Ampliamenti 1940-1955, Firenze (Opere complete, V), 1956, pp. 173-195, in part. p. 170.
Citazione completaJ. Manca, The Art of Ercole de’ Roberti, Cambridge 1992, p. 168.
Citazione completaM. Molteni, Ercole de’ Roberti, Cinisello Balsamo 1995, p. 187, n. 49.
Citazione completaA. Bacchi, A. De Marchi, Francesco Marmitta, Torino, 1995, p. 51 nota 48.
Citazione completaA. Serrani, Ancora su Lorenzo Costa, Bernardino Orsi e le 'Storie degli Argonauti', in "Paragone", LXXI, 150-151, 2020, pp. 21-34, in part. 29.
MOSTRE
TitoloEsposizione della pittura ferrarese del Rinascimento
LuogoFerrara
Data1933