Bazzani Giuseppe - La profetessa Debora

 
CODICI
ID Scheda649283
 
RELAZIONI CON ALTRE SCHEDE
Relazioni con altre schede
Altre relazioni
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneLombardia
Provincia
Comune
Contenitore
 
PROVENIENZA E ALTRE LOCALIZZAZIONI
Tipo di localizzazioneprovenienza
StatoSvezia
ComuneStoccolma
RaccoltaCollezione privata Reinius
Data uscita1970-1976
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1690/ 1769
Motivazione attribuzionebibliografia
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaDipinto
 
SOGGETTO
IdentificazioneLa profetessa Debora
 
DATI TECNICI
Materia e tecnica
Materia e tecnica
MISURE
Altezza118
Larghezza90
 
CRONOLOGIA
Secolosec. XVIII
Frazione di secolometà
Data1740
Validitàpost
Fino a1750
Validitàante
Motivazione cronologiabibliografia
 
DATI ANALITICI
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheGià identificata con una Scena romanzesca (Ivanoff, 1950), la tela è stata successivamente riconosciuta come una raffigurazione della profetessa Debora (Tellini Perina, 1976), e considerata parte di un unico ciclo con altre due tele raffiguranti Ester e Assuero e Ettore ed Andromaca conservate rispettivamente al Nationalmuseum di Stoccolma e in collezione privata a Bergamo.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini onlus
Fondo di appartenenzaFondo Valcanover
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
Formato15.7x19.8
IscrizioniIn alto, a penna: m. 1.16x0.88/ Giuseppe Bazzani/ Esposto al Museo Nazionale,/ Arte Antica Italiana 1944 N. 180;/ Esposto, Casa del Mantegna,/ Mostra del Bazzani, 1950/ N. 72/ riprodotta figura 24.
In basso, a matita: July 10th/ Lot 18
PosizioneSDVAL21-2
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- Mostra del Bazzani, catalogo della mostra a cura di N. Ivanoff, Bergamo 1950, p. 55, cat. 72, fig. 24
- C. Tellini Perina, Giuseppe Bazzani, Firenze 1970, p. 92, fig. 80
Citazione completa- Rigore e grazia in Giuseppe Bazzani, catalogo della mostra, a cura di C. Tellini Perina, Bergamo 1976, tav. 10
- F. Caroli, Giuseppe Bazzani e la linea d'ombra dell'arte lombarda, Milano 1988, p. 87, cat. 67