Lombardo Tullio - La Vergine e la Maddalena in adorazione dell'Eucarestia

 
CODICI
ID Scheda146521
 
LOCALIZZAZIONE
RegioneVeneto
Provincia
Comune
Contenitore
 
PROVENIENZA E ALTRE LOCALIZZAZIONI
Tipo di localizzazioneprovenienza
RegioneVeneto
ProvinciaVE
ComuneVenezia
ContenitoreChiesa del Gesù Cristo
Data uscitaSec. XIX
 
AUTORE
Nome scelto
Dati anagrafici1455 ca./ 1532 ca.
Motivazione attribuzioneBibliografia
 
OGGETTO
Definizione
TipologiaBassorilievo
 
SOGGETTO
IdentificazioneLa Vergine e la Maddalena in adorazione dell'Eucarestia
 
DATI TECNICI
Materia e tecnica
Materia e tecnica
 
CRONOLOGIA
Secolosecc. XV/ XVI
Frazione di secolofine/inizio
Data1500
Validitàca.
Motivazione cronologiaBibliografia
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
Stato di conservazionebuono
 
DATI ANALITICI
DESCRIZIONE
Indicazioni sul soggettoLe due figure femminili ai lati del ricetto eucaristico, scambiate da Moschini (1842) per i personaggi dell'Annunciazione, sono state recentemente identificate con la Vergine, a sinistra, e la Maddalena, a destra (Ceriana, 2007).
NOTIZIE STORICO-CRITICHE
Notizie storico criticheIl rilievo, conservato nell'oratorio del Seminario Patriarcale, proviene da un altare della chiesa del Gesù Cristo, in seguito nota con il nome di San Nicola di Bari, nel sestiere di Castello a Venezia; l'edificio fu demolito nei primi anni del XIX secolo.
La lastra contiene al centro un tabernacolo destinato alle ostie consacrate, privo dell'originaria portella (che è forse quella sull'altare maggiore della cappella presbiteriale della chiesa), sostituita dall'Orazione nell'Orto di Pietro Ricchi. La cornice originaria, perduta, accoglieva probabilmente una figura di Dio Padre entro il coronamento superiore.
L'attribuzione a Tullio Lombardo risale a Paoletti (1893), seguito dagli studiosi successivi (Planiscig, 1921; Venturi, 1935; Blake Wilk, 1977; Meijers, 1989; Luchs 1995). La datazione, intorno al 1500, è precisata da Ceriana (2007) entro il 1503.
 
FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO
FOTOGRAFIE
Generefotografia allegata
Tipofotografia digitale
AutoreDe Fina Matteo
Data2006
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini Onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
PosizioneFD 013734
PosizioneFD 013746
PosizioneFD 013741
PosizioneFD 013745
PosizioneFD 013740
PosizioneFD 013736
PosizioneFD 013742
PosizioneFD 013737
PosizioneFD 013738
Generefotografia allegata
Tipopositivo b/n
AutoreNaya
Data1860-1918
Ente proprietarioFondazione Giorgio Cini Onlus
CollocazioneFondazione Cini/ Fototeca Ist. di Storia dell'Arte
NegativoBöhm, Venezia, 2534 N.
Formato23x19
PosizioneSDBohm 2534N
BIBLIOGRAFIA
Citazione completa- G. Moschini, La chiesa e il seminario di S.ta Maria della Salute in Venezia, Venezia 1842, p. 55
- P. Paoletti, L'architettura e la scultura del Rinascimento in Venezia, II, Venezia 1893, pp. 238-239, fig. 171
- Guida del visitatore artista attraverso il Seminario Patriarcale di Venezia, Venezia 1912, pp. 22-25
- L. Planiscig, Venezianische Bildhauer der Renaissance, Wien 1921, pp. 227-229, fig. 236
- A. Venturi, Storia dell’arte italiana. La Scultura del Cinquecento, X, I, Roma-Milano 1935, pp. 373-374
- S. Blake Wilk, Iconological Problems in the Sculture of Tullio Lombardo, Ph. D. Dissertation, New York 1977, pp. 99-100, 338, fig. 144
- A. Luchs, Tullio Lombardo and ideal portrait sculpture in Renaissance Venice, 1490-1530, Cambridge 1995, pp. 91, 167, nota 13
- D. Meijers, L'architettura della nuova filantropia, in Nel regno dei poveri. Arte e storia dei grandi ospedali veneziani in età moderna 1474-1797, a cura di B. Aikema e D. Meijers, Venezia 1989, p. 68, n. 52
- M. Ceriana, Opere di Tullio Lombardo diminuite o scomparse (e altre minuzie), in Tullio Lombardo. Scultore e architetto nella Venezia del Rinascimento, a cura di M. Ceriana, Verona 2007 (Atti del convegno di studi. Venezia, Fondazione Giorgio Cini, 4-6 aprile 2006), pp. 23-37